Abiti da sposa firmati Gianni Molaro. Il grande stilista apre le danze di AltaRoma a Palazzo Farnese

0 comments

291

Luglio è il mese dell’alta moda a Roma e tra i palazzi più belli della capitale, tra le location più esclusive e prestigiose, prende vita ALTAROMA, una kermesse che sancisce l’incontro tra fashion, arte e cultura, un evento di grande importanza per la moda internazionale. Ad aprire le danze, anche se fuori calendario, lo stilista Gianni Molaro, le cui sfilate sono un appuntamento fisso a Tutto Sposi.

Il 7 luglio tra i bellissimi affreschi di Palazzo Farnese, sede dell´ambasciata di Francia a Roma, 15 modelle hanno portato sulla passerella gli abiti scultorei dello stilista napoletano. Figure femminili con visi manga e grandi occhi, eccentriche acconciature bianche a fare da cornice ad abiti originali e stravaganti in netto contrasto con gli affreschi e l’architettura della location che ha ospitato l’evento. I colori predominanti sono il bianco, il nero e il fucsia, perché la sposa di Gianni Molaro ama osare e punta, addirittura, al total black look.

Ma non c’è niente di oscuro in questi vestiti che avvolgono la donna e ne risaltano le forme: linee sinuose che modellano i fianchi e celebrano la femminilità della sposa con originali tagli asimmetrici, abiti corti dal taglio netto, completamente neri fino al bouquet, abiti bianchi e mantelli fucsia, ricami, volumi e rigidità di crinoline per una sfilata di grande impatto emotivo.

Abiti costruiti magistralmente che aderiscono al corpo come un bozzolo, lunghe code a sirena, profonde scollature e corpetti ricamati, piccoli copri spalle di piume bianche su abiti corti con gonne rigide. La sposa 2012 di Gianni Molaro, dunque, non conosce vie di mezzo: bianco o nero, non ci sono tonalità intermedie, ma non rinuncia ai disegni geometrici e ai pregiati ricami che fregiano l’abito rendendolo unico e prezioso, sogno e realtà per accontentare la sposa nel suo giorno più bello.

Fonte: giannimolaro.it

Share This: